Come usare correttamente la tua asciugatrice

in ASCIUGATRICE

L’asciugabiancheria è un elettrodomestico particolarmente utile in luoghi in cui il clima non si presta all'asciugatura naturale del bucato o semplicemente quando non c'è lo spazio adeguato per stendere i panni. Un buon modello di asciugatrice può infatti aiutarci a risparmiare molto tempo e anche fatica sia grazie alla velocità di asciugatura sia grazie al fatto che molto spesso non è più necessario procedere con la stiratura dei capi.
E’ un ottimo investimento per il miglioramento della qualità della vita, ma una spesa esosa se si acquistano modelli di classe energetica superiore.
Come fare allora per non rinunciare a questo elettrodomestico e ridurre al contempo i consumi energetici e le emissioni inquinanti? La regola, come per tutti gli elettrodomestici, è di utilizzare l’asciugabiancheria in maniera corretta e intelligente, seguendo ciò che il libretto di istruzioni suggerisce, e di provvedere ad una sua manutenzione periodica e attenta.

Centrifuga prima in lavatrice il bucato

Innanzitutto bisogna effettuare un idoneo ciclo di centrifuga in lavatrice, naturalmente adeguato al tipo di tessuto, in modo che i panni non siano eccessivamente intrisi d'acqua e necessitino di conseguenza di un’asciugatura prolungata. Cercate poi, quando è possibile, di utilizzarla a pieno carico e di avviare cicli di asciugatura a temperature più basse, poichè in questo modo si sottopone la resistenza elettrica ad un'azione meno intensiva.

Utilizzala di sera e di notte

E' poi consigliabile mettere in funzione l'apparecchio in orari notturni, quando sono in atto le fasce biorarie di consumo con tariffe energetiche inferiori. E' possibile anche programmare in automatico l'avvio dell’asciugatrice ad una determinata ora avendo l’accortezza di collocare l'apparecchio lontano dalle camere da letto per evitare di essere infastiditi dal rumore.

Pulisci il filtro alla fine di ogni ciclo

Per quanto riguarda invece la pulizia e la manutenzione, nelle asciugatrici vi sono dei dispositivi di sicurezza come la spia che segnala l’intasatura del filtro e quella che avverte quando la vaschetta di raccolta della condensa è piena; questi ci permettono di agire quando è opportuno. Alla fine di ogni ciclo di asciugatura è molto importante provvedere alla pulitura dei filtri la cui funzione consiste nel raccogliere il laniccio che inevitabilmente si forma alla fine di ogni utilizzo. La pulizia dei filtri può essere effettuata ponendoli sotto l’acqua corrente oppure utilizzando un aspirapolvere. E’ consigliabile procedere con la pulizia dell’unità di condensazione mensilmente rimuovendo l’eventuale lanugine che potrebbe essersi formata tra le piastre. La pulizia può essere effettuata sciacquando sotto il rubinetto con acqua fredda l’unità di condensazione avendo cura di girarla dalla parte posteriore; la parte frontale può essere ripulita con l’aiuto di un aspirapolvere. Tutte queste operazioni di pulizia e manutenzioni devono essere rigorosamente effettuate quando l’elettrodomestico è disconnesso dalla rete elettrica.

Lascia lo sportello aperto

Nel caso in cui l’asciugatrice non debba essere adoperata per un lungo periodo di tempo è buona norma disconnettere i collegamenti elettrici e lasciare lo sportello aperto; quest’ultima precauzione previene la formazione di cattivi odori.
Un ultimo consiglio è di utilizzare questo elettrodomestico con cautela, poiché l’apertura accidentale del cestello durante il funzionamento da parte vostra o dei vostri bambini, potrebbe causare la fuoriuscita di vapore e conseguenti danni.


Ultimo aggiornamento: 22/11/2017 alle 13:56. Tutti i prezzi sono aggiornati quotidianamente.