Robot aspirapolvere, solo un gadget?

in ASPIRAPOLVERE

Quante volte avreste voluto pulire casa con un semplice schiocco di dita? O semplicemente dedicare il vostro tempo libero a famiglia e relax piuttosto che a guanti e scopa? Purtroppo di tempo a disposizione ne abbiamo sempre meno e riuscire a risparmiare ogni giorno minuti preziosi da poter trascorrere in altro modo è sicuramente un enorme vantaggio.

Puoi programmarlo mentre sei fuori casa

Immaginate di poter tornare a casa e di trovare in funzione una macchina che grazie alle sue capacità e alle sue prestazioni sia in grado di effettuare operazioni di pulitura accurata offrendovi così un valido aiuto al fisico e allo stress. Poche cose infatti battono questa piacevole sensazione di trovare la casa perfettamente pulita dopo una lunga giornata di lavoro, specialmente se abitata anche da bambini e/o animali domestici. Ecco perché i robot aspirapolvere sono tra le novità tecnologiche più apprezzate e studiate degli ultimi tempi. In commercio ve ne sono di diversi tipi per tutte le tasche ed esigenze, dai robot di ultima generazione più costosi, tecnologicamente avanzati e dal design accattivante, a quelli più modesti, economici ma non meno validi. Tra le caratteristiche fondamentali e utili, se trascorrete molto tempo fuori casa, vi è la possibilità di programmare un timer che consente di decidere l’entrata in vigore del robot che lavorerebbe quindi in solitaria evitandovi il suo seppur minimo ingombro e la rumorosità, più o meno accentuata a seconda del modello, una volta rientrati a casa.

Se la casa è piccola non incide sulla bolletta

Alcuni modelli consentono inoltre di programmare il tipo di pulizia, quindi, se deciderete di circoscrivere un’area di lavoro, impostando dei muri virtuali, il robot non andrà oltre quella zona predefinita. Sono dotati anche di sensori di rilevamento di sporcizia, che indicheranno loro se la zona è abbastanza pulita da potersi spostare altrove, e di raggi infrarossi che li aiutano a captare e ad evitare gli ostacoli presenti in una stanza. Se vivete poi in un appartamento di modeste dimensioni non avrete bisogno di un modello eccessivamente potente e ciò si tradurrà in un risparmio di soldi, ma anche di energia perché la base di ricarica, che deve essere collegata alla corrente in modo continuo, consumerà meno.

Alcuni riconoscono il tipo di pavimento

Alcuni modelli riconoscono inoltre il tipo di pavimento che si desidera pulire e quelli più costosi si regolano automaticamente quando passano da un tipo di superficie ad un altro, aumentando o diminuendo la potenza e ruotando le spazzole in modo diverso. I robot ancora più intelligenti, inoltre, quando avranno bisogno di “riposarsi”, ritorneranno alla base di ricarica indipendentemente e alcuni di questi lo faranno anche quando verrà il momento di svuotare il sacchetto di raccolta polvere.  Sono dunque davvero macchine così intelligenti? Si, lo sono.
Sono solo dei “giocattoli” per i più pignoli? Potrebbe essere anche così.
Di certo c’è che fino a pochi anni fa l’idea che un robot adempisse alle faccende domestiche poteva sembrare fantascientifica, oggi invece è più che reale e ha davvero semplificato la vita a tutte le persone che hanno deciso di acquistarne uno e che probabilmente ora non potrebbero più farne a meno.


Ultimo aggiornamento: 21/11/2017 alle 10:11. Tutti i prezzi sono aggiornati quotidianamente.