Ferro da stiro, rimedi naturali contro il calcare

in FERRO DA STIRO

Il ferro da stiro è un piccolo elettrodomestico presente in ogni casa e usato da tutti frequentemente. Per questo motivo è soggetto di tanto in tanto a piccoli danni e usura ed è importante provvedere alla sua manutenzione periodica e ad un utilizzo consapevole per garantirne una vita più lunga in buone condizioni.

Una delle cause più frequenti a cui si attribuisce il suo malfunzionamento è la formazione di calcare accumulatosi al suo interno. Quando l’acqua viene portata ad alte temperature, come nel caso del ferro da stiro, magnesio e calcio presenti nell’acqua precipitano portando alla formazione di carbonato di calcio, ovvero di calcare.

Usa acqua distillata per stirare

Per questo motivo nelle zone in cui l’acqua è più dura, ovvero ricca di questi ioni, viene suggerito durante la stiratura di utilizzare un 50% di acqua distillata e un 50% di semplice di rubinetto.
Il calcare può provocare danni significativi al vostro ferro oltre a limitarne le prestazioni, infatti un ferro mal funzionante avrà problemi nella trasmissione del calore ai capi da stirare e nell’immissione del vapore, rendendo più faticosa del normale la stiratura e richiedendo una maggiore quantità di tempo.

Le attività di pulizia di un ferro da stiro sono particolarmente semplici e non richiedono molto tempo per essere effettuate. E' sempre importante ricordare che il principale riferimento è il  libretto di istruzioni e manutenzione, onde evitare di interferire con le funzioni di auto-pulizia di cui sono dotati molti dei più moderni ferri.

Pulisci regolarmente il serbatoio con acqua e aceto

Ogni operazione di pulizia deve essere compiuta rigorosamente con il ferro da stiro spento e freddo: solo quando queste condizioni sono presenti si può passare in primis alla pulizia della piastra, la parte più delicata e soggetta all’accumulo di calcare, con una spugna umida non abrasiva, attraverso movimenti delicati.
Altre vittime del calcare sono tutte le parti interessate dal passaggio dell'acqua e in particolare non va dimenticata la pulizia periodica del serbatoio del ferro da stiro. L'operazione è semplice e si può effettuare con strumenti altrettanto comuni: sarà sufficiente riempire il serbatoio per metà con acqua e per l'altra metà con aceto. L'utilizzo dell'aceto è uno dei metodi più antichi, diffusi e naturali per favorire l'eliminazione del calcare dal ferro. Si potrà successivamente collegare il ferro alla presa di corrente e portarlo a temperatura elevata per permettere lo scarico di acqua e vapore.

Per pulire la piastra usa bicarbonato e limone

Una volta effettuata questa operazione ci si assicurerà di aver eliminato tutta l'acqua dal serbatoio, facendo prima raffreddare il ferro e poi provvedendo ad un risciacquo. In alternativa, è possibile ottenere un composto cremoso con 2 cucchiai di bicarbonato e 4 di acqua fredda e, tramite un panno morbido, insistere sulle zone della piastra più segnate dal calcare. Dopo aver trattato accuratamente l’intera superficie, asportate ogni residuo rimasto sull’acciaio con uno straccetto bagnato e pulite nuovamente la piastra con un panno in cotone imbevuto di succo di limone e acqua. Asciugate per bene con un panno morbido e scaldate il ferro da stiro passandolo più volte su un panno di cotone prima di iniziare a stirare.


Ultimo aggiornamento: 24/06/2017 alle 00:55. Tutti i prezzi sono aggiornati quotidianamente.