Perché pulire con il vapore?

in PULITORE A VAPORE

Pulire casa non è sicuramente un’attività divertente e piacevole, ma è necessario se si desidera vivere in un ambiente sano e igienizzato. Uno dei sistemi di maggiore successo sul mercato è il vapore e i motivi per cui sembra avere incontrato l’apprezzamento della gente sono diversi.

Perché igienizza ed è ecologico

Innanzitutto, pulire con il vapore è facile, veloce e in più ecologico.
Non dovrete più usare detergenti, candeggine, ammoniaca e sgrassatori per garantire un pavimento perfettamente igienizzato, basta solo un getto di vapore in grado di pulire in profondità le superfici distruggendo germi e batteri. In più, non ricorrendo ad agenti chimici, risulta essere un metodo sicuro perché non danneggia con irritazioni i soggetti più deboli come bambini e animali domestici.
Oltre a ciò potrete dire addio a tutti i disturbi allergici dovuti agli acari presenti nella polvere (circa 15.000 in un grammo di polvere!). Questi, infatti, non sopravvivono agli alti livelli di temperatura e pressione raggiunti dal vapore.
La forza del vapore, generata dal surriscaldamento dell'acqua quando raggiunge temperature elevate, risulta efficace contro tutti i tipi di sporco, sciogliendo grasso, unto e polvere depositati su diversi tipi di superfici. E’ bene sapere, infatti, che le particelle di vapore sono di gran lunga più piccole delle molecole di acqua e ciò permette loro di penetrare a fondo nelle porosità delle superfici. In più, con il vapore, l’utilizzo dell’acqua viene enormemente ridotto. Basti pensare che 1 solo litro d’acqua produce circa 1000 litri di vapore!

Imbattibile per fornelli e piastrelle

Se lo sporco e le incrostazioni non vanno più via dai fuochi della vostra cucina, provate a sparare un getto di vapore direttamente dove c’è bisogno. Lo sporco si scioglierà in un attimo e potrà essere rimosso con una spugnetta. Allo stesso modo potrete sfruttare il vapore per pulire facilmente le piastrelle del vostro bagno o del pavimento.
Se invece scoprite della muffa lungo la guarnizione delle finestre o tra le fughe delle piastrelle, basterà un getto di vapore sull’area interessata dalla muffa ed ecco che questa si scioglierà e diventerà facilissima da rimuovere semplicemente con un panno.
Se poi non si vuole rinunciare alla sensazione di pulito e profumo, si può aggiungere qualche goccia di olio essenziale profumato all’interno del serbatoio dell’acqua di tutte le scope a vapore che diffonderà nell'aria un piacevole aroma fresco.

Perché ravviva tessuti e tappezzeria

Oltre alla funzione igienizzante potrete usare il vostro pulitore a vapore, per esempio, per ravvivare i tessuti, sia quelli d'arredo, come tende e cuscini, che i capi d'abbigliamento, che con il vapore si rinfrescano e si stirano. Inoltre potrai anche smacchiarli da macchie difficili come ketchup, cioccolato o uovo e sciogliere ed eliminare gomme da masticare rimaste attaccate a questi.

Ma nonostante i vantaggi di pulire e igienizzare con il vapore siano tanti, c’è un altro aspetto da tenere in considerazione: il consumo di energia. Meglio scegliere pulitori con serbatoio separato, staccabile o che si può ricaricare durante l’uso: scaldano solo una piccola quantità di acqua alla volta e per questo sono più efficienti dal punto di vista dei consumi.


Ultimo aggiornamento: 25/05/2017 alle 02:26. Tutti i prezzi sono aggiornati quotidianamente.