Tostapane verticale o orizzontale?

in TOSTAPANE

Il tostapane è un elettrodomestico che si ritrova sempre più frequentemente nelle cucine italiane. La sua progressiva diffusione è andata avanti con l’evolversi della cultura moderna e il cambiamento delle abitudini alimentari. Sempre più spesso infatti, per mancanza di tempo, il pane appena sfornato lascia il posto alle fette di pane preconfezionate e molti sono coloro che scelgono di congelare il pane fresco e di dorarne le fette poi scongelate.
Il tostapane per questo motivo è diventato un valido aiuto per tutta la famiglia perché consente di preparare in modo facile, veloce e gustoso le colazioni e i pasti principali.

Se ami i panini farciti scegli la tostiera

Quando se ne acquista uno ci si trova davanti alla possibilità di scegliere tra un modello di tostapane classico di tipo verticale e un toaster orizzontale.
Il modello più conosciuto da tutti presenta una o più fessure disposte verticalmente nelle quali si inseriscono le fette di pane oppure le pinze con i toast.
Il secondo modello, detto tostiera, è quello più frequentemente utilizzato nei bar ed è costituito da piastre termiche che possono essere fisse o mobili a seconda del modello. Quando le piastre si riscaldano, il pane o quello che si desidera tostare vi si dispone sopra per essere schiacciato tra le piastre che si chiudono a libro.
Una differenza fra i tostapane e le tostiere consiste nel fatto che il primo può essere usato per scaldare o abbrustolire poche fette di pane per volta, mentre le tostiere possono anche cuocere cibi più voluminosi e tostare dei panini già pronti.
In più esistono in commercio piastre lisce, più adatte a preparare toast, panini o piadine e piastre rigate con cui cuocere hamburger e grigliare verdure.
I tostapane poi sono dotati di una serie di optional diversi a seconda dei modelli. Fra questi, ad esempio, un timer o un indicatore della temperatura, un indicatore sonoro di fine cottura e lo spegnimento automatico.

I più resistenti sono in acciaio inox

Quando si vuole acquistare un tostapane quindi la prima cosa da valutare per scegliere il modello, è la frequenza con cui lo si utilizza, oltre al proprio stile di vita.
Se si prevede un uso frequente di questo elettrodomestico è meglio considerare l’acquisto di un modello che sia robusto e resistente, possibilmente in acciaio inox poiché è un materiale che non arrugginisce. Se invece si prevede un utilizzo sporadico e lo spazio a disposizione è poco, è meglio scegliere un modello più compatto, che si possa riporre facilmente quando non è necessario.
Chi ama utilizzare il tostapane per cucinare panini farciti dovrà indirizzare la scelta sul modello orizzontale, mentre se lo scopo è solo quello di tostare o scongelare le fette di pane, essa cadrà su un modello verticale, meglio se con la funzione di spegnimento automatico.
Un altro aspetto da valutare è la facilità di pulizia. I tostapane orizzontali sono più semplici da pulire, soprattutto quelli con le piastre rimovibili e lavabili anche in lavastoviglie.
Per quelli verticali, invece, è possibile trovare dei modelli con cassetto raccoglibriciole,  estraibile per la sua pulizia.


Ultimo aggiornamento: 18/10/2017 alle 06:12. Tutti i prezzi sono aggiornati quotidianamente.